Home / Artigiani del Gusto / SAGRA DEI CROTTI

SAGRA DEI CROTTI

In provincia di Sondrio ultimi giorni per partecipare alla 60° edizione della SAGRA DEI CROTTI, evento enogastronomico in cui sarà possibile gustare i piatti tipici della tradizione Valchiavennasca all’interno di misteriosi anfratti di montagna! Fino all’8 settembre

Dal  all’8 settembre 2019 a Chiavenna (Sondrio) si svolgerà la 60° edizione della Sagra dei Crotti, evento enogastronomico in cui sarà possibile gustare i piatti tipici della tradizione Valchiavennasca come i famosi gnocchetti di Chiavenna, la brisaola della Valchiavennacarne e verdure alla pioda, i biscottini di Prosto e la deliziosa torta fioretto. Il centro abitato di Chiavenna sorse su una grande frana, staccatasi in epoca remotissima dal versante sud. I massi fermatisi sul pendio e sul piano diedero origine ai crotti. Tra gli spiragli di tali massi (“sorei”) soffia una corrente d’aria a temperatura costante, sia d’estate che d’inverno, intorno agli 8°C, risultando perciò tiepida d’inverno, fresca d’estate.

Queste cavità, da non confondersi con le normali cantine, sono ottime per la conservazione e la maturazione del vino e di altri prodotti gastronomici tipici. Attorno ai “sorei” i chiavennaschi edificarono piccole costruzioni con saletta e camino dove, ancora oggi, ci si da convegno in allegre compagnie per degustare i prodotti locali. Oltre 80 sono le località di crotti in Valchiavenna. Quanto a Chiavenna, la località Pratogiano dove ogni anno si svolge la Sagra dei Crottiesisteva già fin dagli inizi del ‘200. Nel corso dell’evento è d’obbligo per ogni Crotto l’affissione al pubblico del cartello di provenienza prodotti con l’indicazione del produttore per salumi, formaggi e vino così come l’affissione del listino prezzi per ogni singola degustazione

Guarda Anche

LINEA VERDE: COLDIRETTI, “SPOT” GRANO CANADA OFFENDE 300MILA AZIENDE

Servizio a favore della pasta svizzera tradisce impegno Rai Uno per Made in Italy E’ …