Home / Artigiani del Gusto / COSA METTO NEL CARRELLO DI FEBBRAIO?

COSA METTO NEL CARRELLO DI FEBBRAIO?

Mi chiamo Caterina Saccone e sono una Biologa Nutrizionista.
Il mio lavoro è anche la mia passione, credo fermamente che il cibo non sia solo un insieme di nutrienti, il
cibo è cultura, il cibo è tradizione ma soprattutto il cibo è vita. 

Per vivere bene è indispensabile conoscere quello che mangiamo, la consapevolezza ci rende liberi di scegliere quello che è meglio per noi. Nel mio piccolo cercherò di stupirvi e di guidarvi nel magico mondo degli alimenti.
https://instagram.com/nutrizionista.informa?igshid=1fujkwrpfl7o8
caterinasaccone.bio@gmail.com

 

Anche febbraio è ormai alle porte! Vediamo insieme tutti i prodotti che ci offre il mese più corto dell’anno.
Febbraio è ancora un ottimo mese per consumare gli agrumi, gustosi e freschi possono essere degli ottimi spuntini light, ideali anche per preparare dolci o marmellate da conservare in dispensa. Arance, mandarini, pompelmi, clementine e limoni sono senza dubbio un ottima fonte di vitamina C ma non dimenticate nemmeno i kiwi, altri protagonisti di questo
mese, che non solo ci aiutano a fare un pieno di vitamine ma sono anche indispensabili per la regolarità intestinale.
Questo è anche il mese delle mele, spesso sono considerate frutti noiosi ma io vi consiglio di non disdegnarle, ne esistono tantissimi tipi molto diversi tra loro sia per quanto riguarda il sapore che la consistenza.
Sono estremamente versatili in cucina e stando ad un famoso detto, mangiarne una al giorno apporterebbe numerosi benefici alla nostra salute.

Sapevate che ne esistono circa 7500 varietà? Conosciamo da vicino le più apprezzate: La Renetta è la regina delle mele (da rein “regina” in francese) soda e dalla buccia  giallo rugginoso, è caratterizzata da un sapore acidulo ma zuccherino. Viene
utilizzata tantissimo nel nord Italia per la creazione di dolci tipici come lo strudel.

Mela Renetta

La Golden Delicius è forse tra le varietà più comuni, è croccante e dolce, molto apprezzata dai bambini è l’ideale da fare cotta o per preparare la classica torta di
mele della nonna. La Stark è l’emblematica mela rossa di Biancaneve, si riconosce subito per la buccia
brillante, al palato risulta dolce ma non stucchevole. Si consiglia di conservarla sempre in un luogo fresco perché fuori dal frigorifero rischia di diventare farinosa.
La Granny Smith, nota ai più come mela verde, è originaria dell’Australia, il suo sapore aspro e leggermente astringente la rende particolarmente rinfrescante, ottima per insalate o centrifughe di frutta e verdura.

La Pink lady, la mia preferita in assoluto, è una delle varietà più “giovani”, il suo colore rosa la rende una vera fuoriclasse, il sapore è molto fruttato ed aromatico, la polpa bianca e decisamente consistente.

Mela Pink Lady

Dopo questa breve parentesi sulle mele continuo con l’elencarvi la verdura che febraio ci offre: non possono mancare le barbabietole, i broccoli e tutti i cavoli in genere, i carciofi, cicoria, indivia, lattuga, porro, radicchio, spinaci e molte altre
come la catalogna, la rapa, la verza ed il topinambur. Non avete idea di come si cucini il topinambur e di che sapore abbia? Vi do qualche dritta!

Il Topinambur

Il topinambur noto anche con il nome di Carciofo di Gerusalemme, è un tubero dalle enormi proprietà, tra le tante è facilmente digeribile, ricchissimo di fibre e si adatta a qualsiasi tipo di alimentazione, anche a quella dei diabetici essendo caratterizzato
da un indice glicemico piuttosto basso. Non è particolarmente utilizzato sulle tavole italiane ma vi garantisco che potrebbe
stupirvi. Provatelo cotto al vapore o anche a crudo nelle insalate. Per pulire il topinambur possiamo affidarci ad un pelapatate o semplicemente ad un coltellino affilato per sbucciarlo e poi tagliarlo come si preferisce. Come già detto, può essere consumato crudo oppure cotto a seconda dei gusti.
E’ buono bollito, al vapore ma anche fritto, al forno o ripassato in padella con un po’
d’aglio e peperoncino.
Ottimo l’accostamento con la zucca o con i funghi.

Guarda Anche

SICCITA’: PRANDINI (COLDIRETTI) CHIEDE A DRAGHI STATO DI EMERGENZA

L’ ITALIA  CATTURA APPENA L’11% DELL’ACQUA CHE CADE “A fronte di una crisi idrica la …